L'Associazione "Il Campanile" - Convento

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Associazione "Il Campanile"

I Gruppi


"Va', ripara la mia casa che, come vedi, è tutta in rovina": sono queste le parole che il Crocifisso di San Damiano pronunciò al poverello d'Assisi. In un primo momento Francesco partì con la riparazione della chiesetta; successivamente capì che quelle parole contenevano una missione ben più grande. Analogamente a quanto accaduto più di 800 anni fa, si può dire che Francesco ha parlato ai cuori delle persone, facendo notare loro, nell'inverno del 2009, che il Campanile del Convento di Bracigliano era in rovina. Tutto è iniziato da lì. L'acqua penetrava all'interno della struttura, rovinando così di fatto la volta della Chiesa e parte del dormitorio dei frati. Alcune persone, allora, accumunate dallo spirito francescano, hanno iniziato i lavori di muratura, pitturazione e giardinaggio rimboccandosi le mani ed eseguendo il tutto in economia.

Lo spirito iniziale, però, stava per essere arrestato dalla mancanza di fondi per realizzare ciò che  era opportuno fare. E' così che sono nate diverse iniziative quali feste di beneficenza e lotterie, fino a quando non si è avuta l'idea di realizzare una Sagra per cercare di ottenenre un'entrata economica che permettesse la continuazione dei lavori. Nata inizialmente come " Sagra Del Convento O'Ciuron" (dal 11 al 13 settembre 2009), poi chiamata semplicemente " Sagra del Convento", ha riscontrato un buon successo grazie a Madonna Provvidenza che, anche con la pioggia, ha fatto riempire il Convento e gli spazi attigui di migliaia di persone. Tutto il ricavato è stato destinato alla ristrutturazione del campanile e della Chiesa. E' così che il 20 ottobre 2009, con l'aiuto del Padre Guardiano d'allora, Padre Silvio Adinolfi, e con il sostegno di Padre Giovanni Caruso, è nata l'associazione del Campanile di San Francesco, ovvero un gruppo di persone a servizio del Convento che, come da statuto, ha promesso che tutti i ricavi ottenuti dalle iniziative intraprese dall'Associazione sono e saranno devoluti al Convento per la sua ristrutturazione e manutenzione. Nello spirito francescano e della Chiesa, tutti i giovedì dell'anno alle ore 19:00, i componenti dell'Associazione partecipano alla SS. Messa per il ringraziare il Signore dei doni e degli aiuti che si ricevono, per pregare per tutte le persone che anche con un piccolo gesto, aiutano i Frati e l'associazione nel progetto "Vai e ripara la mia casa". Nata con l'intento di ristrutturare il Campanile e la Chiesa, oggi, l'associazione è impegnata anche nel sociale così come cerca di aiutare le famiglie in difficoltà. Con l'aiuto del poverello d'Assisi e di Madonna Provvidenza, che mai abbandona nessuno, l'Associazione continua la sua attività per realizzare i progetti e le opere per il bene della comunità.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu